• Home
  • Regione Lombardia: nuova classificazione sismica e nuova normativa in materia di opere e vigilanza in zone sismiche

corso
Regione Lombardia: nuova classificazione sismica e nuova normativa in materia di opere e vigilanza in zone sismiche

Regione Lombardia:  nuova classificazione sismica e nuova normativa in materia di opere e vigilanza in zone sismiche

Modalità

Corso
On-line

Durata

8 Ore

Crediti formativi professionali rilasciati


8 Ingegneri


8 Architetti


16 Geometri


8 (APC) Geologi


Tratta le modifiche introdotte da Regione Lombardia in tema di normativa sismica, ovvero:

  • la D.G.R. 11 luglio 2014 n° 2129 – aggiornamento delle zone sismiche in Regione Lombardia
  • la L.R. 12 ottobre 2015, n° 33 – disposizioni in materia di opere o di costruzioni e relativa vigilanza in zone sismiche
  • la D.G.R. 30 marzo 2016, n° 5001 – approvazione delle linee di indirizzo e coordinamento per l’esercizio delle funzioni trasferite ai comuni in materia sismica.

Il corso è indirizzato sia ai tecnici interni o esterni alle amministrazioni che avranno il compito di controllare i progetti strutturali, sia ai professionisti progettisti esterni alle amministrazioni che dovranno presentare i progetti secondo le nuove modalità previste dal nuovo quadro normativo regionale.

Viene fornito supporto tecnico al corsista per l’utilizzo della piattaforma FAD sia attraverso un forum dedicato sia dalla segreteria didattica di P-Learning.

Verrà attivato per tutti i corsisti un sistema supplementare ad accesso facoltativo a titolo oneroso per la consulenza sui contenuti del corso, che sarà coordinato dalla Direzione Scientifica e che potrà fornire risposte sia in merito alle nozioni trattate nel corso sia consulenza sulla applicazione pratica di tali concetti.


Obiettivi Professionali

Il corsista comprenderà l’evoluzione della normativa sismica in regione Lombardia. In particolare acquisirà conoscenze sulla nuova classificazione sismica e sulla nuova normativa di vigilanza sismica di regione Lombardia. In particolare apprenderà le differenti modalità di presentazione dei progetti tra comuni di zona sismica 2 e quelli delle zone sismiche 3 e 4. Al corsista verranno inoltre fornite utili indicazioni per non incorrere negli errori più comuni sia nella progettazione strutturale in zona sismica, sia nella presentazione dei progetti.

Obiettivi Formativi

Verrà spiegato il nuovo quadro normativo in ambito sismico di regione Lombardia

Verranno fornite indicazioni in merito:

  • alle modifiche più significative della nuova classificazione sismica con cambio di zona per numerosi comuni della regione, con passaggio di numerosi comuni da zona 3 a 2 e da zona 4 a zona 3
  • al trasferimento ai comuni di alcune funzioni, prima in capo alla regione, in materia di istruttoria, autorizzazione e controllo delle opere in zona sismica
  • alle nuove procedure previste per le zone 2 (autorizzazione preventiva per l’inizio dei lavori) e per le zone 3 e 4 (attestazione di deposito
  • alla possibilità di chiedere un parere tecnico alla regione, facoltativo in alcuni casi e obbligatorio per le opere pubbliche realizzate dal comune
  • all’introduzione del sistema informativo integrato per consentire la gestione informatica delle pratiche sismiche
  • al contenuto minimo della documentazione progettuale
  • alla possibilità, facoltativa, di accorpare nella procedura regionale anche la denuncia dei lavori di cui all’art 65 del D.P.R. 380/2001 (ovvero la denuncia delle strutture di opere in ca, cap e acciaio)
  • al piano di controlli, sistematici e a campione, previsti dalla normativa e in capo a comuni e regione

Argomenti

Evoluzione della normativa in tema di classificazione sismica del territorio regionale Lombardo

Evoluzione della normativa in tema di vigilanza sismica sul territorio regionale Lombardo

La D.G.R. 5001 del 30 marzo 2016 – Approvazione delle linee di indirizzo e coordinamento per l’esercizio delle funzioni trasferite ai comuni in materia sismica

Analisi degli errori più comuni in fase di progettazione

> Modalità di fruizione

Il corso on-line può essere seguito 24 ore su 24, 7 giorni su 7 senza vincoli di tempo, accedendo da qualsiasi luogo a internet. Ogni lezione può essere vista e rivista più volte, per un periodo di tempo di 6 mesi dalla data di iscrizione. Il corso è corredato di dispense e materiali didattici aggiuntivi, ed altre informazioni utili all’approfondimento del tema trattato.

> Consulenza Supplementare

Verrà attivato per tutti i corsisti un sistema supplementare ad accesso facoltativo a titolo oneroso per la consulenza sui contenuti del corso, che sarà coordinato dalla Direzione Scientifica e che potrà fornire risposte sia in merito alle nozioni trattate nel corso sia consulenza sulla applicazione pratica di tali concetti.

> Destinatari

Tutti

DOCENTI

  • Marco Rossi

    Marco Rossi

    INGEGNERE LIBERO PROFESSIONISTA, LAUREATO IN INGEGNERIA CIVILE SEZIONE EDILE, INDIRIZZO STRUTTURALE, PRESSO IL POLITECNICO DI MILANO NELL’ANNO 1988.

    Iscritto all’ORDINE degli INGEGNERI della Provincia di Brescia al n. 2057 dal 2 marzo 1989

    Dal 1994 al 2000: Consigliere dell’Associazione GIB – Giovani Ingegneri Bresciani

    Dal 1996 a luglio 2011: Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia per il quale ha ricoperto l’incarico di presidente di numerose commissioni consultive

    Dal 2006 al 2009: Presidente del Sindacato Ingegneri e Architetti Liberi Professionisti della Provincia di Brescia

    Dal 2009 a luglio 2011: Vice Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia

    Dal 2006 al 2011: Membro del comitato scientifico del “CESIA-Centro di studio e ricerca di sismologia applicata e dinamica strutturale” con sede presso il dipartimento di matematica dell’Università degli Studi di Brescia

    Dal 2010 al 2013: membro della COMMISSIONE EDILIZIA del Comune di Brescia

    Attuale Coordinatore della Commissione Strutture e Geotecnica dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia

    Membro del “GRUPPO DI LAVORO REVISIONE NORME TECNICHE” istituito dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI)

    Attuale Coordinatore della Commissione Strutture della Consulta degli Ordini degli Ingegneri della Regione Lombardia (CROIL)

    Dal 2003: membro della “COMMISSIONE PROVINCIALE SULL’OSSERVANZA DELLE NORME SISMICHE – LR 24.05.85 n° 46”, nomina avvenuta con DPGR 3 settembre 2012, n° 7554

    Membro del “GRUPPO DI LAVORO REVISIONE NORME SULL’OSSERVANZA DELLE NORME SISMICHE” istituito dalla Consulta degli Ordini degli Ingegneri della Regione Lombardia (CROIL)

    Membro del GRUPPO DI LAVORO INTERDIREZIONALE costituito da REGIONE LOMBARDIA con Decreto 4432 del 29 maggio 2015 per l’”ATTUAZIONE DELLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI OPERE O DI COSTRUZIONI E RELATIVA VIGILANZA IN ZONE SISMICHE”