corso
Trattamento dei dati rilevati da droni in campo aperto

Modalità

Corso
On-line

Durata

10 Ore

Crediti formativi professionali rilasciati


10 Ingegneri


10 Architetti


20 Geometri


18 Periti Ind.


Il corso illustra le tecniche di rilevamento con i droni e le tecniche di trattamento dei dati rilevati.


Obiettivo Formativo

Obiettivo principale del corso è far comprendere al tecnico le differenze tra le diverse tecnologie alla base dei SAPR (droni) e dei sistemi di rilevamento, la loro applicabilità, i regolamenti esistenti che ne normano l’utilizzo e le modalità con cui trasformare il rilevato in dati utili per la progettazione e la modellazione 3d.

Argomenti

Le tecnologie di rilevamento a confronto

Introduzione alla tecnologia di estrazione di dati 3D dall’Imaging

Caso pratico: il rilievo di parete in roccia – caduta massi

Il trattamento dei dati rilevati

Estrazione dei prodotti finali (Deliverables)

> Modalità di fruizione

Il corso on-line può essere seguito 24 ore su 24, 7 giorni su 7 senza vincoli di tempo, accedendo da qualsiasi luogo a internet. Ogni lezione può essere vista e rivista più volte, per un periodo di tempo di 6 mesi dalla data di iscrizione. Il corso è corredato di dispense e materiali didattici aggiuntivi, ed altre informazioni utili all’ approfondimento del tema trattato.

DOCENTI

  • Giorgio Vassena

    Giorgio Vassena

    Laureato in Ingegneria Civile al Politecnico di Milano

    Svolge dalla laurea attività professionale con regolare partiva IVA. Dal Novembre 2007 opera anche attraverso la società Gexcel srl (prima società Spin Off dell’Università degli Studi di Brescia), di cui è fondatore e attuale presidente.

    Negli anni dal 1988 ad oggi, si è occupato di ricerca nell’ambito delle diverse tematiche inerenti il settore disciplinare H05X ora ICAR06.

  • Tiziana Chiamone

    Tiziana Chiamone

    Laureata in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio al politecnico di Milano con Dottorato di Ricerca in Ingegneria Geotecnica all’università degli studi di Brescia.

    Svolge lavoro come docente in Topografia presso l’università degli studi di Brescia e collabora a vari studi come ricercatrice.

  • Matteo Sgrenzaroli

    Matteo Sgrenzaroli

    Laureato in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio al Politecnico di Milano.

    Lavora come docente all’università degli studi di Brescia nel Corso Topografia B – tecniche laser a scansione e remote sensing.

    Socio e responsabile tecnico per la Società Spin –off dell’università di Brescia.