corso
Locali destinanti alle centrali di alimentazione idrica antincendio

Locali destinanti alle centrali di alimentazione idrica antincendio

Modalità

Corso
On-line

Durata

1 Ore

Crediti formativi professionali rilasciati


2 Architetti


Modulo di Antincendio


La centrale idrica antincendio, come tutte le centrali tecnologiche, deve mantenere la sua efficienza e pertanto va soggetta a regolare e continua sorveglianza e manutenzione. I locali e gli spazi attorno alle apparecchiature devono permettere un agevole accesso ed una sicura e comoda operabilità. Il locale destinato a centrale idrica antincendio dovrà permettere il funzionamento in ogni tempo delle apparecchiature e quindi garantire loro le necessarie temperature di funzionamento, l’aria per la combustione, l’eventuale raffreddamento, lo scarico dei fumi all’esterno. Il corso analizza la regola dell’arte per la progettazione di locali destinati ad ospitare le centrali di alimentazione idrica antincendio.

Argomenti

La norma UNI 11292

Primo obiettivo: evitare che il locale sia coinvolto dall’evento incidentale

La destinazione esclusiva del locale e la protezione con impianto sprinkler

Il secondo obiettivo: garantire l’accesso al locale in condizioni di emergenza incendio

Ulteriore obbiettivo è garantire l’accesso al locale con attrezzature

Areazione

Raffreddamento Motori Diesel

Caratteristiche funzionali

Altre caratteristiche funzionali del locale pompe

Alimentazione dei motori a combustione interna

> Formazione

Il corso on-line può essere seguito 24 ore su 24 7 giorni su 7 senza vincoli di tempo, accedendo da qualsiasi luogo a internet. Ogni lezione può essere vista e rivista più volte, per un periodo di tempo di 6 mesi dalla data di iscrizione. Il corso è corredato di dispense e materiali didattici aggiuntivi, ed altre informazioni utili all’ approfondimento del tema trattato.

> Durata

Durata totale del corso: 1 ora e 20 minuti

DOCENTI

  • Salvatore Buffo

    Salvatore Buffo

    Formazione:

    Università  degli studi di Pisa
    laurea in ingegneria meccanica

    Università degli studi di Roma
    laurea in scienze politiche e sociali